In this page:

  • Italian (IT)
  • English (UK)
Follow us on Facebook Follow us on Twitter Points of sale Call centers

TAP&GO - IL BIGLIETTO SEMPRE IN TASCA

contactless tapgo

Crescono le linee del servizio di trasporto pubblico in cui è possibile acquistare il biglietto di corsa semplice direttamente a bordo, con carta di credito. Il titolo è a tutti gli effetti un biglietto ordinario urbano e suburbano “City 100” al prezzo di €.1,90. Una volta acquistato è possibile viaggiare anche su tutte le linee urbane e suburbane GTT e fare una corsa sulla metro entro la scadenza dei 100 minuti di validità.

tapgo adesivo porta anterioreIl biglietto smaterializzato si può acquistare con le carte contactless in tutte le stazioni della metropolitana ai varchi dedicati, su tutti i bus e i tram che presentano sulla porta anteriore l'apposito adesivo giallo (vedi immagine) e su tutti i mezzi con la nuova livrea giallo-blu.

COME FUNZIONA

Per l’acquisto sui bus si avvicina la carta al validatore (facilmente identificabile dai loghi delle carte di pagamento sul display) e si attende il bip di conferma; la carta viene riconosciuta dal sistema come un normale titolo di viaggio.

In metropolitana tutte le stazioni sono abilitate al pagamento contactless: il varco dedicato al pagamento Tap&Go è identificabile, oltre che dai loghi delle carte di pagamento sul display, anche da appositi adesivi posizionati a terra.

Il pagamento con carta, denominato Tap&Go consente l’utilizzo di carte di pagamento (carte di credito, carte prepagate e carte di debito) con i marchi Mastercard/Maestro, Visa/V Pay e Amex. L’acquisto è possibile anche tramite carta virtuale su dispositivo smartphone o smartwatch. Alcune carte potrebbero segnalare al cliente una preautorizzazione al pagamento, con cifra diversa dal costo del biglietto: ad autorizzazione avvenuta al cliente sarà addebitato solo l’effettivo valore del biglietto.

Non è consentito effettuare più tap per più persone tramite la medesima carta di credito/debito.

L’addebito avviene direttamente sul conto corrente cui la carta utilizzata è appoggiata e vi è la possibilità tramite un sito internet dedicato di verificare lo stato dei viaggi effettuati (GTT.easyticketing.it/cards).

IL CONTROLLO

I controlli da parte degli Assistenti alla Clientela GTT avvengono nel rispetto della privacy: dovranno essere rese disponibili e verificabili le ultime 4 cifre del numero PAN della carta di credito/debito utilizzata per il pagamento (anche nel caso di carte virtuali).

L’EVOLUZIONE DEL SISTEMA GTT

Il numero dei mezzi e linee predisposte per l’utilizzo della carta di credito è destinato ad aumentare grazie alle politiche di rinnovo della flotta di veicoli sui quali saranno installati i validatori di nuova generazione.

Leggi le FAQ

IL VIDEO TUTORIAL "GUIDA AL TAP&GO"

Il biglietto è a tutti gli effetti un biglietto ordinario urbano da una corsa del tipo “City 100” al prezzo di €1,70 con validità di 100 minuti. Una volta acquistato il biglietto urbano in metropolitana o su di una delle linee attrezzate è possibile viaggiare anche su tutte le altre linee urbane GTT entro la scadenza dei 100 minuti di validità. Al momento il sistema consente ad ogni carta di pagamento l’acquisto di un biglietto alla volta.

L’addebito avviene direttamente sul conto corrente cui la carta utilizzata è appoggiata e il cliente ha la possibilità tramite un sito internet dedicato di verificare lo stato dei viaggi effettuati (GTT.easyticketing.it/cards).

Ricordiamo che oltre alle carte di credito, il sistema consente anche l’utilizzo delle carte di debito dei circuiti Maestro e Visa: in questo caso, come avviene per altri acquisiti (ad esempio il carburante in self-service), anche per i biglietti GTT il sistema ha impostato una pre-autorizzazione fissata in 7€ a viaggio; ad autorizzazione avvenuta al cliente sarà addebitato solo l’effettivo valore del biglietto urbano.

I controlli da parte degli Assistenti alla Clientela GTT avvengono nel rispetto della privacy: il passeggero è tenuto a comunicare solamente le ultime 4 cifre della carta utilizzata per consentire il riscontro dell’avvenuto pagamento tramite i terminale in dotazione al personale.

Le persone con disabilità visiva senza accompagnatore possono nuovamente salire e scendere dai mezzi GTT dalla porta anteriore e utilizzare in via esclusiva il primo posto a sedere vicino alla porta: un provvedimento importante che tutela il diritto alla mobilità dei non vedenti, cui si è arrivati grazie a un lavoro congiunto tra GTT, l' Associazione che rappresenta le persone con disabilità, il Comune di Torino e il suo Disability Manager e l’Agenzia Mobilità Piemontese.

Da lunedì 24 febbraio 2020 il rinnovo dell'abbonamento a tariffa agevolata per i disoccupati avrà cadenza annuale (al costo di € 36,00) anzichè semestrale.

Nel 2021, a Torino, un bus su cinque in servizio sarà elettrico: giovedì 30 gennaio è stato infatti pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea il bando di gara per la fornitura a GTT di 100 nuovi autobus ad alimentazione esclusivamente elettrica. La fornitura avverrà in regime di “full service” materiale per 10 anni.

bus elettrici 100

Il valore complessivo del contratto è di 72 milioni di euro, di cui 48 milioni quali base d’asta per l’acquisto dei mezzi.

L’accordo quadro prevede l’iniziale fornitura di 50 nuove vetture. L’obiettivo è riuscire ad avere le consegne da parte del vincitore dell’appalto tra la fine del 2020 e i primi mesi del 2021. Le domande per partecipare alla gara dovranno essere presentate entro il 2 aprile 2020.

E’ possibile trovare tutte le notizie tecniche relative alla gara nella sezione Area fornitori.

Inoltre da oggi sono in servizio altre 26 vetture Mercedes “Conecto”, 24 CNG alimentate a gas naturale e 2 autobus ad alimentazione tradizionale Euro 6.

I Conecto CNG andranno a sostituire i veicoli 12 metri a metano e a gasolio acquistati da GTT negli anni 1999 - 2001. Il motore del Conecto a metano riduce in modo significativo il livello di emissioni sonore ed atmosferiche rispetto ai veicoli che saranno sostituiti.

I nuovi bus saranno impiegati principalmente sulla linea 55 (da corso Farini a Torino verso Grugliasco), e progressivamente sulle linee 12 (dalla sede delle Poste in via Allason verso Porta Nuova) e 71 (via Farinelli - corso Bolzano).

Negli ultimi due anni GTT ha acquistato 191 veicoli, di cui 144 per il servizio urbano e suburbano, ed ha rinnovato circa il 20% della flotta bus. Grazie alla sostituzione delle vetture più datate l’età media della flotta GTT risulta inferiore a 11 anni.

Gli investimenti sui bus si uniscono a quelli sui tram (con 30 nuovi veicoli attesi per il 2021) e alla fine dei lavori per l’estensione della metropolitana in piazza Bengasi (anche essi previsti per il 2021): tutte operazioni che incideranno positivamente sulla riduzione delle emissioni e miglioreranno il bilancio ambientale dell’azienda.

A partire dal 1° gennaio 2020, come stabilito dalla Legge Finanziaria, per ottenere la detrazione del 19% sul costo dell’abbonamento del trasporto pubblico (quota soggetta a detrazioni fino a un massimo di € 250,00), è indispensabile effettuare il pagamento in modalità tracciabile: sarà possibile acquistare gli abbonamenti GTT e Formula con bancomat, carta di credito, debito o prepagata (NO contanti). Ricordiamo che è necessario conservare la ricevuta.

Nel comune di Collegno, a seguito dell'avanzamento dei lavori per il cantiere del prolungamento della metropolitana a Rivoli, da giovedì 16 gennaio sono cambiate le deviazioni delle linee 33 e CP1 rispettivamente in direzione Collegno e Pianezza:

 

  • Linea 33. Direzione Collegno: da via De Amicis deviata in via Richard d'Oriente, via Vittorio Sassi, via Fratelli Cervi, viale Certosa, corso Pastrengo, percorso normale. Direzione Torino: da corso Pastrengo deviata in viale Certosa, corso Fratelli Cervi, via De Amicis, percorso normale.
  • Linea CP1. Direzione Pianezza: da via De Amicis deviata in via Richard d'Oriente, via Vittorio Sassi, via Fratelli Cervi, viale Certosa, corso Pastrengo, percorso normale. Direzione Collegno: da corso Pastrengo deviata in viale Certosa, corso Fratelli Cervi, via De Amicis, percorso normale.

Sempre da giovedì 16 gennaio sono inoltre deviate le linee 36 scolastico, 38 scolastico, 76, 101 e le linee extraurbane 68, 91 e 117 nelle direzioni Grugliasco, via Artom e Collegno: da via De Amicis in via Richard d'Oriente, via Vittorio Sassi, via Fratelli Cervi, viale Certosa, corso Pastrengo, percorsi normali.

fermate sosp

GTT insieme alla Città di Torino ha ultimato una serie di provvedimenti che hanno l’obiettivo di rendere più efficiente la rete tranviaria di Torino; la rete è composta da 7 linee che, insieme alla metropolitana, costituiscono l’asse portante della rete di trasporto cittadina per l’importanza dei collegamenti, numero di passeggeri trasportati ed eco sostenibilità.

Priorità semaforica, più corsie riservate, meno stop: sono queste le tre azioni coordinate che renderanno più fluido il percorso dei tram nel traffico cittadino e consentiranno ai clienti di raggiungere più velocemente la propria destinazione.

Venerdì 2 agosto sono stati presentati ufficialmente i nuovi bus della flotta GTT.  

Giovedì 8 agosto sono stati presentati ufficialmente i nuovi bus che saranno utilizzati sulle linee extraurbane di GTT.

Da lunedì 10 giugno 2019 i tornelli sono in funzione anche sugli autobus elettrici della linea 6 che collega piazza Hermada con piazza Carlo Felice (Porta Nuova). 

Si estende così la loro sperimentazione. I tornelli sono già presenti da inizio marzo sulla linea 19 e da metà aprile sulle linee di Settimo SE1 e SE2. 

Ricordiamo che con i tornelli la salita sul mezzo deve avvenire dalla sola porta anteriore: dopo aver validato il titolo di viaggio, si accende una luce verde e il tornello si apre permettendo l’entrata sul bus. L’uscita dove avvenire unicamente dalle porte centrali o da quella posteriore.

Page 5 of 6

PLAN A JOURNEY

Lines and timetables for the urban routes or the suburban routes

Gruppo Torinese Trasporti S.p.A C.so Turati 19/6, 10128 Torino - tel. 011.57.641 e-mail: gtt@gtt.to.it
R.I. di Torino e Codice Fiscale 08555280018 - P. IVA 08559940013 - Pec: gtt@pec.gtt.to.it
Info sul sito: Information Technology GTT - Redazione web, via Manin 17, 10153 Torino

Telefonia mobile 0110672000 Numero verde GTT 800019152 - Solo da telefono fisso